News 17 Settembre 2020 Back

Pagamento contributo provini

Share

Desideriamo scusarci con i nostri soci e mandanti per alcuni ritardi che si sono verificati nel pagamento del “contributo provini” e fornire alcune indicazioni e azioni che abbiamo messo in atto a proposito.

Le cause del ritardo sono imputabili anzitutto alla grandissima adesione da parte dei nostri associati a questa iniziativa, ma anche al sommarsi delle intense attività straordinarie portate avanti dal NUOVO IMAIE, fra il mese di marzo e quello di agosto, che hanno consentito la distribuzione di oltre 40 milioni di euro ai nostri soci e mandanti in un momento particolarmente delicato per la nostra categoria.

Tra queste attività ricordiamo le 2 ripartizioni semestrali previste per gli artisti del settore musica e per quelli del settore audiovisivo (maggio/giugno e agosto/settembre), il Fondo di Emergenza Covid (marzo/aprile), il Fondo di Sostegno Covid (giugno/luglio) e Fondo MIBACT per il Covid (Agosto/Luglio).

Non volendo lasciare nessuno indietro e consapevoli di godere della vostra fiducia e apprezzamento, desideriamo comunicarvi il programma di gestione del contributo provini che abbiamo studiato per evadere nel più breve tempo possibile le richieste arretrate e normalizzare la gestione delle nuove richieste:

  1. Domande di contributo presentate dal 1 giugno 2020 al 4 ottobre 2020

Abbiamo rafforzato lo staff di personale dedicato al contributo provini inserendo 3 ulteriori  risorse che si dedicheranno esclusivamente a smaltire le domande arretrate. Entro il 20 ottobre 2020 contiamo quindi di aver normalizzato i flussi riportando a regime l’attività.

2. Domande di contributo presentate dal 5 ottobre 2020 in poi

A partire dal 5 ottobre, sarà disponibile sul Portale Artisti del nostro sito internet una nuova sezione dove poter compilare direttamente online e in modo ancora più semplice la domanda di contributo provino. Effettuati i controlli formali della domanda, verranno generate le ricevute per il pagamento per essere trasmesse contemporaneamente al socio ed inserite nel flusso contabile dei bonifici da effettuare, garantendo i tempi previsti di massimo 60 giorni. Stiamo ultimando questa sezione online e, appena pronta, pubblicheremo sul sito e sui nostri canali social tutte le informazioni e i video tutorial utili alla compilazione della domanda online.

Infine, verrà proposto all’assemblea di approvare una speciale deroga alle condizioni di contributo che preveda nei casi eccezionali in cui non è possibile fornire una prova dell’avvenuta convocazione da parte del casting e/o produttore (soprattutto nei casi in cui la richiesta di integrazione della documentazione mancante avvenisse tardivamente da parte dell’istituto) che consenta agli artisti di autodichiarare, ai sensi della L. 445/00, l’avvenuta convocazione. In tal caso l’artista sarà personalmente responsabile delle dichiarazioni false e mendaci assumendosi ogni responsabilità eventualmente conseguente, di natura civile e penale, oltre all’obbligo di restituzione delle somme indebitamente corrisposte anche per il tramite del recupero dai diritti individuali.

VI chiediamo di avere ancora un poco di pazienza ma al contempo desideriamo assicurarvi che nessuna istanza sarà trascurata; stiamo lavorando alacremente per riportare la situazione alla normalità nel giro di un mese, al fine di garantire il pagamento nei tempi sopra indicati.    

IMPORTANTE!: Chiediamo a tutti gli artisti uno sforzo particolare di attenzione nell’invio corretto della documentazione, seguendo con precisione tutte le indicazioni contenute nel documento TERMINI E CONDIZIONI CONTRIBUTO PROVINI. Questo permetterà agli uffici di lavorare molto più velocemente le richieste di contributo che, spesso a causa della mancata trasmissione di tutta la documentazione necessaria per il pagamento, impongono un aumento di lavoro e rallentano di molto il processo di erogazione del contributo.

Comprendiamo bene le numerose difficoltà che gli artisti stanno incontrando nel tornare a svolgere il proprio lavoro, e proprio per questo, grazie anche al contributo per i provini, desideriamo fare del nostro meglio affinché questo piccolo aiuto venga erogato per voi dal NUOVO IMAIE nei modi e nei tempi migliori.

NUOVO IMAIE Talent Award 2020 Alice nella città: masterclass per giovani attori NUOVO IMAIE

Ultime News

Misure di Ristoro e Sostegno per Artisti Interpreti ed Esecutori – Come richiedere il Contributo

Il Decreto n° 191 del 2 aprile 2021 del Ministero della Cultura ha stabilito che siano gli organismi di gestione collettiva a fare richiesta, per i propri iscritti, dei contributi previsti dal Decreto del Ministro della Cultura del 3 marzo scorso.

Il NUOVO IMAIE presenterà domanda per i propri soci e mandanti aventi diritto e, una volta ottenute le quote, le redistribuirà agli Artisti beneficiari.

Per accedere al contributo è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere soci o mandanti aventi diritto del NUOVO IMAIE alla data del 16 aprile 2021 (entro le ore 16.00);
  • Aver percepito nel 2019 un reddito lordo inferiore a 75.000 euro. 

Per poter accedere al contributo, gli Artisti che hanno i suddetti requisiti devono compilare e inviare online la domanda (che include l'autodichiarazione relativa al reddito 2019) esclusivamente attraverso il Portale Artisti, entro e non oltre le ore 18:00 del 16 aprile 2021.

Per facilitare la compilazione della domanda di contributo sul Portale Artisti, GUARDA I DUE VIDEO TUTORIAL:

come registrarsi al Portale Artisti 👇

come compilare la Domanda 👇

Per conoscere meglio tutti i requisiti e le condizioni per poter accedere al contributo MISURE DI RISTORO E SOSTEGNO PER ARTISTI INTERPRETI ED ESECUTORI (Decreto n° 191 del 2 aprile 2021 del Ministero della Cultura) abbiamo realizzato le seguenti F.A.Q.:

1) Cosa sono le MISURE DI RISTORO E SOSTEGNO PER ARTISTI INTERPRETI ED ESECUTORI?

Le “misure di ristoro e di sostegno del settore della musica dal vivo e degli autori, artisti interpreti ed esecutori”, sono misure di sostegno rivolte ai lavoratori del settore dello spettacolo connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 e messe in atto dal Decreto del Ministro della cultura del 3 marzo 2021, n. 107 e successiva modifica e dal Decreto n° 191 del 2 aprile 2021, che affida alla Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore il compito di individuare le modalità e le scadenze per la presentazione delle domande di contributo.

2) Il decreto n° 191 del 2 aprile 2021 del Ministero della Cultura cosa stabilisce?

Il Ministero della cultura, con il decreto n° 191 del 2 aprile 202, stabilisce che, attraverso la Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore, siano gli organismi di gestione collettiva, quale è Nuovo IMAIE, a fare richiesta, per i propri iscritti entro la data del 17 aprile 2021, dei contributi previsti dal Decreto del Ministro della Cultura del 3 marzo 2021.

3) Qual è, dunque, il compito di Nuovo IMAIE per il Decreto n° 191 del 2 aprile 2021?

Il compito di Nuovo IMAIE è presentare la domanda in favore dei propri associati/mandanti beneficiari come stabilito dal Decreto 2 aprile 2021 n.191 Disciplina attuativa del decreto del Ministro della cultura 3 marzo 2021, n. 107, recante “Misure di ristoro e sostegno del settore della musica dal vivo e degli autori, artisti interpreti ed esecutori”.

4) A nome e per conto di chi Nuovo IMAIE potrà presentare domanda di contributo alla Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore?

Nuovo IMAIE potrà presentare domanda per gli artisti interpreti esecutori che abbiano i seguenti requisiti:

  • essere soci o mandanti diretti, aventi diritto, del Nuovo IMAIE non dimessi, o aver inviato domanda di iscrizione o atto di mandato entro il 16 aprile 2021 alle ore 16.00;
  • aver percepito nel 2019 un reddito lordo inferiore a € 75.000,00 (settantacinquemila/00 euro).

5) Chi sono i mandanti diretti?

Sono gli artisti che hanno conferito mandato direttamente al Nuovo IMAIE senza l’intermediazione di organismi terzi, diversamente dai mandati indiretti che il Nuovo IMAIE ha acquisito attraverso accordi bilaterali con omologhe società estere.

6) Chi sono gli aventi diritto?

Gli artisti che hanno interpretato o eseguito almeno un’opera audiovisiva o musicale, individuati in qualità di primario o comprimario.

7) I Soci e i Mandanti Nuovo IMAIE, aventi i requisiti richiesti, cosa devono fare per essere beneficiari del contributo a cui fa riferimento il decreto n° 191 del 2 aprile 2021?

Devono presentare domanda accedendo esclusivamente al Portale Artisti, sulla homepage del sito www.nuovoimaie.it, compilare il form dedicato alla domanda stessa e inviarla.

Nel form sul Portale Artisti sarà necessario indicare di aver percepito nel 2019 un reddito lordo inferiore a € 75.000,00 (settantacinquemila/00 euro) riferito alla dichiarazione dei redditi dell’anno 2019 presentata nel 2020.

Si ricorda che è fondamentale registrarsi prima al Portale Artisti.

8) Il delegato/domiciliatario di un socio e mandante Nuovo IMAIE può fare la richiesta al posto dell’Artista stesso?

No, poiché è una richiesta che si basa su un’autocertificazione, è necessariamente l’artista a dover presentare domanda.

9) Se un delegato/domiciliatario è anche un artista può presentare la domanda attraverso il Portale Artisti?

Non può, poiché il delegato/domiciliatario dispone di un accesso al Portale come delegato di uno o più artisti. In questo caso è prevista una procedura assistita: occorre inviare una e-mail a info@nuovoimaie.it  per richiedere assistenza nell’inserimento della propria domanda.

10) Fino a quando è possibile, per il socio e il mandante diretto avente diritto del Nuovo IMAIE, fare domanda per essere beneficiario del contributo a cui fa riferimento il decreto n° 191 del 2 aprile 2021?

È possibile fare domanda fino al 16 aprile 2021, entro e non oltre le ore 18.00.

11) Cosa succede in caso di dichiarazioni false o mendaci?

In base alla legge chi rilascia autodichiarazioni o autocertificazioni si assume ogni responsabilità civile e penale prevista dall’Ordinamento. Nuovo IMAIE si riserva tuttavia di adottare provvedimenti di espulsione, restituzione del contributo nonché ogni risarcimento del danno nei confronti degli istanti che presenteranno dichiarazioni e/o documentazione falsa e mendace.

12) Quando verrà assegnato ai beneficiari il contributo di tale ristoro?

Successivamente alla assegnazione delle quote di spettanza da parte Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore agli organismi di gestione collettiva che dovranno provvedere a loro volta, nei successivi 30 giorni, a ripartirle in favore dei propri associati/mandanti beneficiari.

13) Quale sarà l’entità del contributo di cui beneficeranno i soci e i mandanti Nuovo IMAIE, aventi i requisiti per tale ristoro?

La quantificazione del contributo a ciascun beneficiario non è al momento possibile in quanto il calcolo dell’effettivo contributo erogabile a ciascun organismo di gestione collettiva sarà effettuato ai sensi dell’articolo 2, commi 5 e 6 del decreto ministeriale e secondo le modalità previste dal provvedimento n° 191, a conclusione dell’istruttoria. Dell’esito di tale calcolo verrà data comunicazione ai richiedenti, agli organismi di gestione collettiva, mediante pubblicazione sul sito internet www.librari.beniculturali.it.

News 9 Aprile 2021 LEGGI TUTTO

Regione Lazio: Bando Multimisura per i Lavoratori dello Spettacolo

La Regione Lazio ha stanziato un fondo multimisura per i soggetti colpiti dagli effetti dell'emergenza sanitaria in corso:

Le domande potranno essere inviate:

I requisiti per ottenere il contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 600,00€ per ogni domanda accolta sono:

  • avere avuto una drastica riduzione nel 2020 della propria attività rispetto al 2019 o addirittura averla sospesa del tutto
  • avere percepito un reddito nell’anno 2020 NON superiore a 26.000€ 

E’ importante sottolineare che questo tipo di contributo è cumulabile con gli altri contributi previsti (Decreto Sostegni Agenzia delle Entrate e Bonus INPS).

La domanda va presentata direttamente online attraverso procedura informatica sul sito della Regione Lazio: 

Per assistenza informativa sul tema, gli Artisti NUOVO IMAIE possono rivolgersi allo Studio Fiscale Muzi:

AL TELEFONO chiamando il numero dedicato +39.06.8395.6539 nei seguenti giorni ed orari:

  • il Lunedì dalle 14:00 alle 18:00
  • il Giovedì dalle 10:00 alle 13:00
  • il Venerdì dalle 14:00 alle 17:00

VIA EMAIL scrivendo ad assistenza.fiscale@nuovoimaie.it

PER MAGGIORI INFO GUARDA IL VIDEO 👇

News 8 Aprile 2021 LEGGI TUTTO

Bonus INPS: 2.400 Euro per i Lavoratori dello Spettacolo

Fino al prossimo 30 aprile 2021 è possibile fare domanda per ricevere il Bonus INPS 2021 destinato anche ai lavoratori dello spettacolo.

I requisiti per ottenere il Bonus di 2.400 Euro sono:

  • Avere almeno 7 giornate contributive versate tra il 1 gennaio 2019 e il 23 marzo 2021 con un reddito 2019 inferiore a 35.000€
  • Avere almeno 30 giornate contributive tra il 1 gennaio 2019 e il 23 marzo 2021 con un reddito 2019 compreso fra 35.000€ e 75.000€

Chi ha già ricevuto i contributi precedenti NON dovrà ripresentare alcuna domanda ma aspettare l'accredito direttamente sull'IBAN o le coordinate già comunicate.

Per chi non avesse mai fatto domanda occorre attendere la comunicazione dell’INPS sulle modalità di richiesta.

Per assistenza informativa sul tema, gli Artisti NUOVO IMAIE possono rivolgersi allo Studio Fiscale Muzi:

AL TELEFONO chiamando il numero dedicato +39.06.8395.6539 nei seguenti giorni ed orari:

  • il Lunedì dalle 14:00 alle 18:00
  • il Giovedì dalle 10:00 alle 13:00
  • il Venerdì dalle 14:00 alle 17:00

VIA EMAIL scrivendo ad assistenza.fiscale@nuovoimaie.it

PER MAGGIORI INFO GUARDA IL VIDEO 👇

News 7 Aprile 2021 LEGGI TUTTO

Decreto Sostegni Agenzia delle Entrate per le Partite Iva

A partire dal 30 marzo fino al 28 maggio 2021 è possibile fare domanda per il Contributo a fondo perduto, disciplinato dal Decreto Sostegni, rivolto a chi è in possesso di partita Iva.

Per poter ottenere il contributo è necessario che l’importo della media mensile del fatturato relativo all’anno 2020 sia inferiore di almeno il 30% rispetto al fatturato dell’anno 2019.

Per tutte le partite Iva attivate precedentemente al 1° gennaio 2019, il calo del fatturato rimane il requisito fondamentale per poter beneficiare del contributo.

Per coloro che avessero attivato la partita Iva dal 1° gennaio 2019, è previsto un contributo anche in assenza del calo del fatturato.

In caso di attivazione della partita Iva nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2020, il calcolo della media mensile, sarà effettuato a partire al mese successivo a quello dell'apertura della partita Iva (esempio: se ho aperto la partita Iva nel mese di febbraio 2019 il calcolo partirà dal mese di marzo 2019).

La domanda va presentata direttamente online attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per assistenza informativa sul tema, gli Artisti NUOVO IMAIE possono rivolgersi allo Studio Fiscale Muzi:

AL TELEFONO chiamando il numero dedicato +39.06.8395.6539 nei seguenti giorni ed orari:

  • il Lunedì dalle 14:00 alle 18:00
  • il Giovedì dalle 10:00 alle 13:00
  • il Venerdì dalle 14:00 alle 17:00

VIA EMAIL scrivendo ad assistenza.fiscale@nuovoimaie.it

PER SCOPRIRE COME PRESENTARE LA DOMANDA, LEGGI LA GUIDA 👉 https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/233439/Contributo_fondo_perduto_decreto_Sostegni.pdf/

GUARDA IL VIDEO DELLA GUIDA FISCALE 👇

News 7 Aprile 2021 LEGGI TUTTO