FAQ

Chi tutela il NUOVOIMAIE?

Gli attori, i doppiatori, i cantanti, i musicisti, i direttori d’orchestra e di coro, i complessi orchestrali o corali che ricoprono in un’opera audiovisiva o musicale un ruolo da primario o comprimario.

Cos’è il diritto connesso?

È il diritto che permette all’artista interprete esecutore di maturare un compenso economico ogni volta che l’opera audiovisiva o musicale viene trasmessa via radio, tv, web, esercizi pubblici.

Cosa fa il NUOVOIMAIE per gli artisti del settore audiovisivo?

NUOVOIMAIE sigla accordi con gli utilizzatori – tv pubbliche, private, digitali, satellitari, web ecc. – al fine di incassare e ripartire agli artisti i compensi derivanti dallo sfruttamento delle opere a cui hanno preso parte. Direttamente dalla SIAE incassa la quota di copia privata video e la ripartisce ai propri soci e mandanti.

Cosa fa il NUOVOIMAIE per gli artisti del settore musicale?

NUOVOIMAIE incassa e ripartisce agli artisti soci e mandanti l’equo compenso per lo sfruttamento delle loro opere e la quota di copia privata audio. Per l’equo compenso, ad oggi NUOVOIMAIE ha affidato ai produttori fonografici (loro collecting) il mandato all’azione di incasso.

Come faccio ad essere titolare di diritti connessi?

È necessario aver partecipato, in un ruolo da primario o comprimario, a un film, una fiction o a una registrazione musicale che siano stati diffusi pubblicamente.

Il NUOVOIMAIE come calcola i compensi che distribuisce?

In maniera analitica, calcolando il tempo effettivo di utilizzazione di ogni singola opera audiovisiva e musicale.

Quanto costa iscriversi al NUOVOIMAIE?

L’iscrizione è gratuita. Clicca qui se vuoi iscriverti e/o conferire mandato.

Quando paga il NUOVOIMAIE i compensi agli artisti?

Quattro volte l’anno, due per l’audiovisivo e due per la musica.

Il NUOVOIMAIE gestisce anche i compensi che gli artisti hanno maturato all’estero?

Sì, tramite accordi unilaterali e bilaterali. È sufficiente sottoscrivere il mandato che permette di essere rappresentati nei vari paesi in cui vige la reciprocità.