News 12 Febbraio 2020 Back

Sanremo: presentata la Ricerca NUOVOIMAIE sull’impiego delle interpreti femminili nel Music Business

Share

Donne e musica, un divario ancora enorme. Lo dimostrano i dati della ricerca analitica sulla presenza e compensation delle interpreti femminili nel music business, dal 1947 a oggi. Lo studio, presentato a Sanremo dal NUOVOIMAIE e basato sul repertorio completo di opere registrate e pubblicate, prende in considerazione 765.789 registrazioni musicali in 116 Paesi soffermandosi in modo puntuale sul numero di ruoli da artisti primari e comprimari, analizzati per Paese, fascia di età e sesso nonché il volume economico generato dall’utilizzo delle opere.

La fonte sono i database della collecting pubblicati sul sito nella sezione Rendiconti e repertori. In generale, i ruoli da comprimari femminili sono 93.872 (9,46%) contro gli 898.938 (90,54%). Più o meno simile la differenza per gli incarichi da primari: le donne ne ricoprono 136.088 (7,44%) e gli uomini 1.692.000 (92,56%). In totale le parti maschili sono 2.590.938 (91.85%) a fronte dei 229.960 (8,15%) di quelle femminili.

Per quanto riguarda l’Italia tra i Paesi selezionati, è quello in cui la forbice tra ruoli occupati dalle donne e dagli uomini è, pur nell’assoluta sproporzione, meno accentuata se si considera il numero di artisti totali del campione pari a 389.219 registrazioni musicali. Nel dettaglio, nel nostro Paese, si segnalano 56.618 incarichi da comprimari per le donne, con una percentuale pari al 9,42%, a fronte dei 544.694 degli uomini per cui la percentuale sale al 90,58%. Sono, invece, 71.105 (8,32%) i ruoli da primari per le donne e 783.539 (91,68%) per gli uomini su un campione di 389.219 registrazioni musicali.

Nella fascia d’età fino a 17 anni i ruoli da comprimari femminili sono stati 662 (19,50%) contro i 2.733 maschili (80,50%), i primari 2.149 (10,93%) e 17.510 (89,07%). La forbice donna-uomo per i primari comincia a divaricarsi ancor più dai 18 ai 34 anni per raggiungere dimensioni sempre più significative dai 35 ai 54 anni in cui ad esempio la fascia di sproporzione tra uomini e donne è del 93,55% contro il solo 6,45%. Infelice anche il quadro che riguarda i comprimari in maniera davvero accentuata a partire dai 55 anni e fino ai 67 in cui i ruoli delle donne sono il 5,13% e quelli degli uomini il 94,87%. Dopo i 67 anni si passa al 7,74% di donne comprimarie contro il 92,26% degli uomini e al 6,83% dei primari al femminile e i 93,17% al maschile.

In un quadro di così marcata e schiacciante superiorità del ruolo maschile su quello femminile nel mondo della musica, risulta ancora più sorprendente quanto la ricerca illustra in termini di consenso e interesse da parte del mercato che, colpo di scena, premia proprio le donne nonostante la loro difficoltà ad accedervi.

L’analisi riguarda le ripartizioni effettuate dal NUOVOIMAIE che derivano dai diritti connessi allo sfruttamento delle opere da parte di radio, tv, streaming, locali pubblici, supporti audio ecc. La ricerca in questo caso ha analizzato la situazione in Italia di artisti appartenenti a 179 paesi per un totale di 149.905 musicisti e un complessivo numero di diritti ripartiti pari a 117.858.153 Euro.

I dati economici anche in questo caso parlano chiaro: a livello generale si evidenzia che da un solo 7,44% di ruoli primari interpretati da donne il valore economico generato è più che doppio, pari al 16,78% e sulla fascia d’età che premia le donne, ovvero 18-34 anni, addirittura si passa al 32,06%. In valore assoluto non è sbagliato affermare che la musica femminile incontra di fatto i gusti del mercato più di quella maschile, con una efficacia superiore anche nelle stesse performance del music business.

Sanremo: Tecla ha vinto il Premio Enzo Jannacci 2020 Premio Enzo Jannacci 2020

Ultime News

Pagamento contributo provini

Desideriamo scusarci con i nostri soci e mandanti per alcuni ritardi che si sono verificati nel pagamento del “contributo provini” e fornire alcune indicazioni e azioni che abbiamo messo in atto a proposito.

Le cause del ritardo sono imputabili anzitutto alla grandissima adesione da parte dei nostri associati a questa iniziativa, ma anche al sommarsi delle intense attività straordinarie portate avanti dal NUOVO IMAIE, fra il mese di marzo e quello di agosto, che hanno consentito la distribuzione di oltre 40 milioni di euro ai nostri soci e mandanti in un momento particolarmente delicato per la nostra categoria.

Tra queste attività ricordiamo le 2 ripartizioni semestrali previste per gli artisti del settore musica e per quelli del settore audiovisivo (maggio/giugno e agosto/settembre), il Fondo di Emergenza Covid (marzo/aprile), il Fondo di Sostegno Covid (giugno/luglio) e Fondo MIBACT per il Covid (Agosto/Luglio).

Non volendo lasciare nessuno indietro e consapevoli di godere della vostra fiducia e apprezzamento, desideriamo comunicarvi il programma di gestione del contributo provini che abbiamo studiato per evadere nel più breve tempo possibile le richieste arretrate e normalizzare la gestione delle nuove richieste:

  1. Domande di rimborso presentate dal 1 giugno 2020 al 4 ottobre 2020

Abbiamo rafforzato lo staff di personale dedicato al contributo provini inserendo 3 ulteriori  risorse che si dedicheranno esclusivamente a smaltire le domande arretrate. Entro il 20 ottobre 2020 contiamo quindi di aver normalizzato i flussi riportando a regime l’attività.

2. Domande di rimborso presentate dal 5 ottobre 2020 in poi

A partire dal 5 ottobre, sarà disponibile sul Portale Artisti del nostro sito internet una nuova sezione dove poter compilare direttamente online e in modo ancora più semplice la domanda di contributo provino. Effettuati i controlli formali della domanda, verranno generate le ricevute per il pagamento per essere trasmesse contemporaneamente al socio ed inserite nel flusso contabile dei bonifici da effettuare, garantendo i tempi previsti di massimo 60 giorni. Stiamo ultimando questa sezione online e, appena pronta, pubblicheremo sul sito e sui nostri canali social tutte le informazioni e i video tutorial utili alla compilazione della domanda online.

Infine, verrà proposto all’assemblea di approvare una speciale deroga alle condizioni di rimborso che preveda nei casi eccezionali in cui non è possibile fornire una prova dell’avvenuta convocazione da parte del casting e/o produttore (soprattutto nei casi in cui la richiesta di integrazione della documentazione mancante avvenisse tardivamente da parte dell’istituto) che consenta agli artisti di autodichiarare, ai sensi della L. 445/00, l’avvenuta convocazione. In tal caso l’artista sarà personalmente responsabile delle dichiarazioni false e mendaci assumendosi ogni responsabilità eventualmente conseguente, di natura civile e penale, oltre all’obbligo di restituzione delle somme indebitamente corrisposte anche per il tramite del recupero dai diritti individuali.

VI chiediamo di avere ancora un poco di pazienza ma al contempo desideriamo assicurarvi che nessuna istanza sarà trascurata; stiamo lavorando alacremente per riportare la situazione alla normalità nel giro di un mese, al fine di garantire il pagamento nei tempi sopra indicati.    

IMPORTANTE!: Chiediamo a tutti gli artisti uno sforzo particolare di attenzione nell’invio corretto della documentazione, seguendo con precisione tutte le indicazioni contenute nel documento TERMINI E CONDIZIONI CONTRIBUTO PROVINI. Questo permetterà agli uffici di lavorare molto più velocemente le richieste di contributo che, spesso a causa della mancata trasmissione di tutta la documentazione necessaria per il pagamento, impongono un aumento di lavoro e rallentano di molto il processo di erogazione del contributo.

Comprendiamo bene le numerose difficoltà che gli artisti stanno incontrando nel tornare a svolgere il proprio lavoro, e proprio per questo, grazie anche al contributo per i provini, desideriamo fare del nostro meglio affinché questo piccolo aiuto venga erogato per voi dal NUOVO IMAIE nei modi e nei tempi migliori.

News 17 Settembre 2020 LEGGI TUTTO

Bando Promozione Progetti Discografici 2019: Comunicazioni Urgenti

Abbiamo inviato a tutti i soggetti accreditati alcune comunicazioni urgenti a proposito del bando per la promozione dei progetti discografici 2019.

Il bando e tutte le informazioni in merito sono disponibili in una pagina dedicata all'interno del sito web del NUOVO IMAIE.

News 9 Settembre 2020 LEGGI TUTTO

Bando Promozione Premi e Concorsi Musica 2020

È online il Bando NUOVO IMAIE Promozione Premi e Concorsi 2020 del settore Musica. Il fondo stanziato per questo nuovo bando è di 500.000,00 euro.

Il Premio/Concorso per il quale verrà richiesto il contributo dovrà essere realizzato fra il 7 luglio 2020 ed entro e non oltre il 31 dicembre 2021.

Le domande possono essere inviate a bandimusica@pec.nuovoimaie.it dall'8 settembre fino alle ore 24.00 dell'8 ottobre 2020.

Entro il prossimo 8 ottobre sul sito del NUOVO IMAIE sarà indicato il termine entro il quale verrà pubblicata la graduatoria provvisoria dei beneficiari del contributo.

Leggi il Bando Promozione Premi e Concorsi 2020

News 7 Settembre 2020 LEGGI TUTTO

Compensi Audiovisivo: al via la prima ripartizione 2020

Abbiamo inviato a tutti gli artisti iscritti al NUOVOIMAIE le comunicazioni sui compensi per il settore audiovisivo della ripartizione 2020.

Per accedere alla documentazione relativa al dettaglio compensi e compilare online i documenti fiscali (fattura regime dei minimi o ricevuta), nonché consultare le avvertenze relative alla ripartizione, è necessario accedere al  Portale artisti.

Gli artisti che ancora non sono iscritti al Portale possono registrarsi in qualsiasi momento. In ogni caso riceveranno in queste ore una comunicazione con il dettaglio compensi e il fac-simile della fattura o della ricevuta da emettere per la riscossione del compenso.

Ecco le utilizzazioni poste in ripartizione:

  • Copia Privata Video 2018
  • Equo Compenso ex art. 84 L.d.A. RAI emittenti tematiche per il 2018
  • Equo Compenso ex art. 84 L.d.A. RTI emittenti tematiche per il 2018
  • Equo Compenso ex art. 84 L.d.A. LA7 e LA7D per il 2018
  • Equo Compenso ex art. 84 L.d.A. altre emittenti, tra cui satellitari e online 2018 (SKY, FOX, DISNEY, TIM, ITUNES e altre)
  • Home Video 2018
  • Compensi maturati all’estero, incassati dalle collecting straniere con le quali l’Istituto ha stipulato un accordo di rappresentanza

Consulta il Calendario Ripartizioni Audiovisivo 2019 - 2020

News 31 Agosto 2020 LEGGI TUTTO