News 12 Febbraio 2020 Back

Sanremo: presentata la Ricerca NUOVOIMAIE sull’impiego delle interpreti femminili nel Music Business

Share

Donne e musica, un divario ancora enorme. Lo dimostrano i dati della ricerca analitica sulla presenza e compensation delle interpreti femminili nel music business, dal 1947 a oggi. Lo studio, presentato a Sanremo dal NUOVOIMAIE e basato sul repertorio completo di opere registrate e pubblicate, prende in considerazione 765.789 registrazioni musicali in 116 Paesi soffermandosi in modo puntuale sul numero di ruoli da artisti primari e comprimari, analizzati per Paese, fascia di età e sesso nonché il volume economico generato dall’utilizzo delle opere.

La fonte sono i database della collecting pubblicati sul sito nella sezione Rendiconti e repertori. In generale, i ruoli da comprimari femminili sono 93.872 (9,46%) contro gli 898.938 (90,54%). Più o meno simile la differenza per gli incarichi da primari: le donne ne ricoprono 136.088 (7,44%) e gli uomini 1.692.000 (92,56%). In totale le parti maschili sono 2.590.938 (91.85%) a fronte dei 229.960 (8,15%) di quelle femminili.

Per quanto riguarda l’Italia tra i Paesi selezionati, è quello in cui la forbice tra ruoli occupati dalle donne e dagli uomini è, pur nell’assoluta sproporzione, meno accentuata se si considera il numero di artisti totali del campione pari a 389.219 registrazioni musicali. Nel dettaglio, nel nostro Paese, si segnalano 56.618 incarichi da comprimari per le donne, con una percentuale pari al 9,42%, a fronte dei 544.694 degli uomini per cui la percentuale sale al 90,58%. Sono, invece, 71.105 (8,32%) i ruoli da primari per le donne e 783.539 (91,68%) per gli uomini su un campione di 389.219 registrazioni musicali.

Nella fascia d’età fino a 17 anni i ruoli da comprimari femminili sono stati 662 (19,50%) contro i 2.733 maschili (80,50%), i primari 2.149 (10,93%) e 17.510 (89,07%). La forbice donna-uomo per i primari comincia a divaricarsi ancor più dai 18 ai 34 anni per raggiungere dimensioni sempre più significative dai 35 ai 54 anni in cui ad esempio la fascia di sproporzione tra uomini e donne è del 93,55% contro il solo 6,45%. Infelice anche il quadro che riguarda i comprimari in maniera davvero accentuata a partire dai 55 anni e fino ai 67 in cui i ruoli delle donne sono il 5,13% e quelli degli uomini il 94,87%. Dopo i 67 anni si passa al 7,74% di donne comprimarie contro il 92,26% degli uomini e al 6,83% dei primari al femminile e i 93,17% al maschile.

In un quadro di così marcata e schiacciante superiorità del ruolo maschile su quello femminile nel mondo della musica, risulta ancora più sorprendente quanto la ricerca illustra in termini di consenso e interesse da parte del mercato che, colpo di scena, premia proprio le donne nonostante la loro difficoltà ad accedervi.

L’analisi riguarda le ripartizioni effettuate dal NUOVOIMAIE che derivano dai diritti connessi allo sfruttamento delle opere da parte di radio, tv, streaming, locali pubblici, supporti audio ecc. La ricerca in questo caso ha analizzato la situazione in Italia di artisti appartenenti a 179 paesi per un totale di 149.905 musicisti e un complessivo numero di diritti ripartiti pari a 117.858.153 Euro.

I dati economici anche in questo caso parlano chiaro: a livello generale si evidenzia che da un solo 7,44% di ruoli primari interpretati da donne il valore economico generato è più che doppio, pari al 16,78% e sulla fascia d’età che premia le donne, ovvero 18-34 anni, addirittura si passa al 32,06%. In valore assoluto non è sbagliato affermare che la musica femminile incontra di fatto i gusti del mercato più di quella maschile, con una efficacia superiore anche nelle stesse performance del music business.

Sanremo: Tecla ha vinto il Premio Enzo Jannacci 2020 Premio Enzo Jannacci 2020

Ultime News

Elezioni NUOVO IMAIE 2021: Pubblicate le Liste definitive dell’Elettorato Attivo e Passivo per i settori Musica e Audiovisivo

Distintamente per Area Musicale ed Area Audiovisiva, in data 3 marzo 2021, sono stati pubblicati gli elenchi definitivi dell’elettorato attivo e passivo per le Elezioni dell’Assemblea dei Delegati del Nuovo IMAIE.

News 3 Marzo 2021 LEGGI TUTTO

REPORT, facciamo chiarezza

A partire dal 23 gennaio 2021 la nota trasmissione Report in onda su Rai 3, ha pubblicato sui suoi profili social tre clip di anticipazione estratte da un servizio dedicato al tema del Vecchio Imaie/Imaie in liquidazione, nel quale sono stati intervistati e coinvolti, assieme ad alcuni artisti della cooperativa 7607, anche il Presidente e il Direttore Generale del NUOVO IMAIE. Il servizio completo dovrebbe andare in onda nella prossima stagione di Report.

Poiché abbiamo a cuore che gli artisti godano di un’informazione chiara e rispettosa della verità dei fatti, guardando i tre teaser non abbiamo potuto fare a meno di ravvedere numerose inesattezze e falsità.

Ci sembra pertanto doveroso pubblicare questo video del Presidente del NUOVO IMAIE, Andrea Miccichè, che fa chiarezza sulle molte imprecisioni contenute in quei tre spezzoni:

GUARDA IL VIDEO DEL PRESIDENTE ANDREA MICCICHE' 👉

In attesa di poter visionare come tutti il servizio completo realizzato e trasmesso da Report, abbiamo inoltre ritenuto opportuno condividere con voi la registrazione integrale dell’intervista rilasciata a Report dal Presidente e dal Direttore Generale del NUOVO IMAIE il 16 gennaio 2021, con il desiderio che possa aiutare ad approfondire nel dettaglio tante questioni e vicende sulle quali ancora vige una grande confusione e che, in quelle tre ore di registrazione, abbiamo cercato di chiarire fornendo dati, documenti e riscontri puntuali.

GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA INTEGRALE 👉

Il NUOVO IMAIE è e sarà sempre dalla parte degli Artisti ❤️🎼📽

News 25 Febbraio 2021 LEGGI TUTTO

Delibera Indizione Elezioni 2021

Di seguito si pubblica la delibera che indìce le votazioni per l’elezione dell’Assemblea dei Delegati del NUOVO IMAIE.

Leggi la delibera

News 22 Febbraio 2021 LEGGI TUTTO

Assicurazione Gratuita Infortuni per Artisti NUOVO IMAIE

Il NUOVO IMAIE ha attivato per tutti i suoi Artisti la polizza GROUPAMA TUTTOCAMPO, che copre gli infortuni occorsi durante lo svolgimento delle attività del tempo libero, compresi hobby e lavori domestici.

Grazie alla polizza TUTTOCAMPO ogni Artista NUOVO IMAIE beneficia GRATUITAMENTE di una copertura assicurativa per gli infortuni (spese mediche, invalidità, ecc). 

Scopri tutti i dettagli sull'Assicurazione gratuita offerta dal NUOVO IMAIE 👉 ENTRA NEL PORTALE CONVENZIONI

#nuovoimaie #alfiancodegliartisti #artisti #polizza #assicurazione #groupama #tuttocampo #infortuni #tempolibero #hobby #convenzione #portaleconvenzioni

News 22 Febbraio 2021 LEGGI TUTTO