Direttiva Copyright: video intervista a Andrea Miccichè

Il Presidente del NUOVOIMAIE Andrea Micciché spiega perché il sì del Parlamento Europeo alla Direttiva Copyright è una buona notizia. Sul tema l’Istituto sta organizzando un convegno nell’ambito della 13° Festa del Cinema di Roma che si terrà dal 18 al 28 ottobre prossimi.

Roma, 25 settembre 2018

Eletto il nuovo CDA, riconferma alla Presidenza per l’Avvocato Andrea Miccichè

Andrea Micciché riconfermato Presidente del NUOVOIMAIE, eletto stamani dal CdA nominato nella prima riunione della nuova Assemblea dei Delegati. Anche in questo caso riconferme per i consiglieri uscenti Andrea Marco Ricci, Sabino Mogavero – per il settore musicale – e Silvano Piccardi per quello audiovisivo al quale si unisce Nicolas Vaporidis.

“Negli ultimi cinque anni sono tanti gli obiettivi centrati – ha detto Micciché – e questo grazie al lavoro di tutti”. “La condivisione è importante” gli ha fatto eco l’attore Nicolas Vaporidis al quale si è aggiunto Renato Marengo, che oggi ha ricoperto il ruolo di presidente dell’Assemblea, il quale ha detto: “Qui il video si unisce all’audio” sottolineando il lavoro sinergico dei due settore sempre in difesa dei diritti degli artisti e alla ricerca di nuove opportunità che possano dare nuova linfa ai settori dell’Audiovisivo e della Musica.

Roma 18 settembre 2018

Direttiva Copyright: Una vittoria per gli artisti e la creatività

Grande soddisfazione per l’adozione della Direttiva Copyright avvenuta oggi al Parlamento europeo. “È stata una battaglia lunga e difficile, ma alla fine gli appelli e la voce degli artisti, degli autori e di tutta la filiera creativa sono stati ascoltati. In Parlamento ha prevalso la linea di coloro che hanno compreso  quanto fosse vitale per gli artisti e per le industrie culture culturali  adottare la Direttiva Copyright” – cosi il Presidente del NUOVOIMAIE Andrea Miccichè – “la Direttiva non colpevolizza gli utenti ma finalmente regola i rapporti tra le gradi piattaforme social e i titolari dei diritti ovvero autori, artisti, produttori e imprese culturali europee che finalmente vedranno riconosciuto il loro lavoro”.

“L’Europa ha vinto una battaglia per la legalità e la democrazia”, ha detto l’attore Luca Zingaretti tra i soci fondatori dell’Istituto così come Claudio Baglioni che ha commentato: “Una grande vittoria per noi artisti!”.

12/09/2018