Il produttore fonografico, ovvero colui (es. casa discografica) che ha realizzato e messo in commercio una registrazione su cui è fissata un’interpretazione artistica, è il soggetto che per legge incassa, anche per conto degli artisti, interpreti o esecutori l’equo compenso e la copia privata audio ad essi spettante.

Il produttore fonografico è, quindi, tenuto a versare agli artisti, interpreti o esecutori il 50% di quanto incassato a titolo di equo compenso e di copia privata audio e a fornire i dati necessari ad individuare, per ogni singolo fonogramma, gli artisti, interpreti o esecutori aventi diritto.

NUOVOIMAIE, grazie agli accordi sottoscritti con gli enti di gestione collettiva dei diritti dei produttori fonografici, incassa l’equo compenso e la copia privata audio spettante agli artisti interpreti o esecutori che l’Istituto rappresenta secondo le leggi vigenti.