NUOVOIMAIE ai Nastri d’Argento 2016. Sostegno ai giovani con il ‘Biraghi’ speciale. Assegnato a Moisè Curia, un talento che crescerà.

Premio Biraghi NUOVOIMAIE 2016 per la prima volta con i Nastri d’Argento per sostenere il talento più giovane, Per questo una speciale edizione del Premio Guglielmo Biraghi destinato dai Nastri alle più giovani rivelazioni dell’anno, segnala il talento di Moisè Curia, autentica rivelazione nel film di Vittorio Sindoni “Abbraccialo per me” dopo una stagione televisiva nella fiction “Braccialetti rossi” e un altro titolo significativo di quest’anno, “La nostra quarantena” di Peter Marcias. A Curia, una borsa di studio consegnata per NUOVOIMAIE, anticipando i Nastri di Taormina, in occasione della serata romana di annuncio delle ‘cinquine’ dal portavoce per il settore audiovisivo, Gianmarco Tognazzi.

NUOVOIMAIE con la consegna di questa borsa di formazione destinata  ad un attore o attrice esordiente conferma di essere una collecting che promuove la tutela dei diritti connessi degli interpreti esecutori e dunque il grande valore culturale della loro professionalità.

Significativo il ‘lonk’ con i Nastri d’Argento che sono, nel panorama culturale internazionale, tra i riconoscimenti più longevi e sono diventati, in Italia, un appuntamento importante per chi fa cinema.

E’ per questo che il NUOVOIMAIE ha deciso di essere accanto al premio cinematografico assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, in particolar modo al Premio Guglielmo Biraghi abbinato da ormai molti anni ai Nastri e destinato ai migliori tra i giovani attori esordienti nel cinema italiano.

“La nostra presenza a questo importantissimo evento ci avvicina sempre di più agli attori e a tutto il mondo del Cinema” – sottolinea Andrea Miccichè, presidente del NUOVOIMAIE – abbiamo a cuore il percorso formativo di un artista ed è volontà dell’Istituto offrire una borsa di studio al miglior interprete emergente.’

La cinematografia ha bisogno di rinnovarsi e puntare su volti nuovi. L’Istituto dalla sua costituzione ha voluto dare un segnale a riguardo, non facendo mancare, a chi ne fosse meritevole, un sostegno per arricchimento della formazione artistica, incentivando e consolidando la crescita professionale.

 

Roma, 2 luglio 2016