NUOVOIMAIE, a nome di tutta la categoria artistica che rappresenta, esprime grande soddisfazione per la decisione del Consiglio di Stato che ha rigettato i ricorsi presentati contro  la Copia Privata.

“Questa sentenza – commenta il Presidente NUOVOIMAIE Andrea Miccichè – non solo conferma la piena legittimità delle tariffe di Copia Privata stabilite nel Decreto Bondi, ma sferra un duro colpo ai continui attacchi che gli autori, i produttori e gli artisti interpreti e esecutori continuano a subire da parte di aziende che sempre più massicciamente ottengono un successo commerciale grazie alla loro capacità di riprodurre contenuti tutelati”.

È una decisione fondamentale, quindi, per tutto il settore creativo e, in particolare, per gli artisti interpreti esecutori.  

“I compensi per copia privata per gli interpreti esecutori”  – conclude Miccichè –  rappresentano una componente significativa dei loro diritti oltre che fonte di sostegno e promozione delle loro attività artistiche e professionali”.