Il decreto Legislativo n. 35 del 15 marzo 2017, relativo all’attuazione della Direttiva 2014/20/UE sulla gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti connessi, impone ai vari intermediari, incluso il NUOVOIMAIE, di operare importanti modifiche statutarie, che determineranno un profondo cambiamento sull’organizzazione, sulla governance e sulla gestione dell’Istituto.

L’Assemblea dei Delegati, nella seduta del 20 aprile 2017, ha approvato una serie di indilazionabili modifiche statutarie e ha fissato le tempistiche per procedere alla discussione e all’approvazione di più articolate e complesse revisioni dello Statuto, da completarsi entro sei mesi dall’entrata in vigore del decreto.

Dopo la fase di adeguamento dello Statuto che determinerà la composizione della governance del NUOVOIMAIE, l’Assemblea dei delegati ha stabilito di avviare l’iter elettorale per il rinnovo degli organi collegiali. Si ricorda che le elezioni sarebbero dovute avvenire nel mese di aprile del corrente anno, ma sono state rimandate proprio in funzione dell’imminente emanazione del decreto, pubblicato in G.U. in data 27 marzo 2017.

L’impegno assunto dall’Assemblea, dunque, è di procedere nel più breve tempo possibile alla completa revisione dello Statuto per poi poter avviare l’iter per le nuove elezioni.

L’Assemblea ha già fissato una serie di incontri a partire dal 22 maggio p.v., per confrontarsi sulle tematiche relative alle modifiche, al fine di offrire agli artisti soci e mandati un Istituto sempre più efficiente e competitivo nel rispetto delle regole nel mercato liberalizzato