Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 19 dicembre 2012, ha individuato, nell’interesse dei titolari aventi diritto, i requisiti minimi necessari a un razionale e corretto sviluppo del mercato degli intermediari dei diritti connessi al diritto d’autore, di cui alla legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modificazioni. Leggi l’estratto dei requisiti minimi previsti dal decreto.

Il decreto legislativo del 15 marzo 2017, n. 35, che ha recepito la Direttiva 2014/26/UE, sulla gestione collettiva dei diritti d’autore e dei diritti connessi, ha introdotto nuove norme e obbligazioni che regolano il mercato dell’intermediazione dei diritti. L’articolo 4 del decreto legislativo prevede che entro l’11 luglio 2017 le collecting debbano inviare ai propri soci e mandanti le informazioni relative alle spese di gestione e alle detrazioni derivanti dai proventi dei diritti e da eventuali introiti provenienti dall’investimento dei proventi stessi, nonché ogni altra informazione circa le condizioni del mandato conferito e le modalità di recesso.  (pdf) Le modalità relative alla gestione dei diritti affidati al NUOVOIMAIE, in ottemperanza all’art. 4 del d.lgs 35/17, inviate a tutti i soci e mandanti dell’Istituto.